Test in sviluppo

  • VALUTAZIONE DELL’ATTIVITÀ DEPIGMENTANTE
    L’azione sbiancante viene espressa come la capacità di inibire la sintesi di melanina in cellule B16 (isolate da melanoma murino) in seguito ad esposizione alle materie prime e/o prodotti finiti.

  • VALUTAZIONE DELL’ATTIVITÀ PIGMENTANTE (AUTOABBRONZANTE)
    L’azione abbronzante viene espressa come la capacità di indurre la sintesi di melanina in cellule B16 (isolate da melanoma murino) in seguito ad esposizione alle materie prime e/o prodotti finiti.

  • VALUTAZIONE DEL POTENZIALE GENOTOSSICO
    Il test consente di individuare possibili agenti clastogeni. Nel citoplasma delle cellule trattate con la sostanza da testare, in presenza di un danno genotossico, compaiono dei piccoli nuclei dalla forma tondeggiante che possono essere facilmente individuati e contati al microscopio a fluorescenza oppure mediante citometria a flusso, classificando la metodica come test del micronucleo. Eseguita in accordo alla linea guida OECD 487.

  •  VALUTAZIONE DELL’ATTIVITÀ LIPORIDUCENTE
    Il test consente di individuare l’attività liporiducedente di un prodotto cosmetico attraverso la metodica dell’MTT applicata a una linea cellulare di adipociti.

  •  SVILUPPO DI TEST MICROBIOLOGICI